Principale >> Guida Di Viaggio >> Pronuncia cinese: Pinyin

Pronuncia cinese: Pinyin

In generale, la pronuncia non può essere derivata dall'osservazione dei caratteri cinesi, sebbene a volte i caratteri con parti comuni abbiano una pronuncia simile. A differenza di altre lingue scritte attuali, i caratteri cinesi non sono principalmente fonetici, e certamente non alfabetici, ma pittografici o ideografici (che mostrano combinazioni di immagini o simboli per trasmettere un significato) come gli antichi geroglifici egizi.

Quindi c'era bisogno di un modo per rappresentare per iscritto la pronuncia di ogni carattere quando si insegnava la lingua. Sono stati utilizzati diversi sistemi, ma il pinyin è l'attuale modo standard di scrivere la pronuncia cinese.

Sistemi di pronuncia alternativi

Prima che il pinyin fosse sviluppato c'erano altri sistemi per scrivere la pronuncia delle parole cinesi usando l'alfabeto inglese. Il più notevole è il sistema Wade-Giles, stabilito nel 1892. Tuttavia, dalla standardizzazione della lingua cinese nella seconda metà del secolo scorso, molte delle pronunce che questi vecchi sistemi rappresentano non sono più valide in Cina (sebbene ci siano molti nomi di Wade-Giles ancora di uso comune a Taiwan). Per esempio Pechino era un modo per pronunciare la capitale della Cina, ma ora in Cina si pronuncia Pechino. Allo stesso modo, Canton era un modo di pronunciare Guangdong, una provincia nel sud-est della Cina. Sebbene sostituite in Cina, alcune di queste vecchie pronunce sono ancora di uso comune in tutto il mondo.



Guarda di piùvideo sulle storie della cultura cinese.

Un sistema di pronuncia cinese di lingua inglese

Nelle tabelle seguenti c'è un sistema di pronuncia che è (approssimativamente) fedele alla pronuncia cinese standard (senza toni), ma utilizza le lettere dell'alfabeto inglese in modo intuitivo, invece di assegnare nuovi suoni all'alfabeto. Questo sistema utilizza l'alfabeto per rappresentare i suoni cinesi in un modo familiare a chi parla inglese. Il sistema non richiede tempo per essere utilizzato e potrebbe essere utilizzato come guida rapida alla pronuncia per chi non ha familiarità con il cinese. A volte è usato per mostrare la pronuncia nelle pagine della China Highlights China Guide.

Secondo questo sistema Beijing si scriverebbe Bayjing e Guangdong si scriverebbe Gwungdong. Sebbene la pronuncia sia immediatamente riconoscibile, in casi come la parola cinese yue, scritta youair per facilitare il riconoscimento della pronuncia, il sistema non è efficiente come pinyin nel numero di lettere utilizzate. C'è anche l'enigma di come rappresentare il ow in mucca, senza che venga scambiato per il ow in basso. Pinyin è un sistema più efficiente. Ci vogliono solo poche ore per imparare, e ne vale la pena.

Benvenuti a far parte del nostro gruppo Facebook diStazione cinese. Goditi gli aggiornamenti giornalieri gratuiti per l'apprendimento del cinese.

Stazione cinese

L'alfabeto fonetico internazionale (IPA)

L'alfabeto fonetico internazionale potrebbe essere utilizzato anche per rappresentare la pronuncia cinese (vedi le tabelle di pronuncia pinyin sotto), ma richiede una pronta conoscenza dei simboli. Sebbene sia più efficiente e infallibile rispetto al tentativo di imitare i suoni cinesi con una combinazione intuitiva di lettere inglesi, non è così facile da scrivere, né a mano né a macchina. Quindi il pinyin è un sistema migliore.

Leggi anchecome comunicare con il cinese.

pinyin

Pinyin significa unire insieme, o sillabare, i suoni. Pinyin è stato sviluppato per i parlanti cinesi e per coloro che imparano la pronuncia cinese standard ed è un modo efficiente di rappresentare i suoni cinesi con l'alfabeto romano. Ha lo stesso scopo dei simboli fonetici internazionali utilizzati nei dizionari per mostrare come vengono pronunciate le parole inglesi.

Pinyin è stato sviluppato durante l'era della Repubblica popolare cinese (dal 1949). È stato approvato per la prima volta dal governo cinese nel 1958 e l'Organizzazione internazionale per la standardizzazione lo ha adottato come standard mondiale nel 1982.

È ovvio che il pinyin non è stato sviluppato per, ed è spesso frainteso, dal mondo di lingua inglese. Ciò è evidente ogni volta che gli anglofoni cercano di pronunciare parole pinyin senza alcuno studio precedente. Circa la metà delle volte le lettere in pinyin rappresentano suoni diversi da quelli che avrebbero in una tipica parola inglese, e la maggior parte delle volte le vocali hanno suoni particolari.

Pinyin è uno strumento molto utile per imparare a muoversi in Cina. I cinesi vedono i loro caratteri come la vera lingua scritta cinese, ma il pinyin può essere visto su molte mappe, segnali stradali e altri avvisi. Il pinyin è molto più facile da imparare, usare e ricordare rispetto ai caratteri, in particolare se si ignorano i toni. La notazione pinyin può essere appresa a fondo in poche ore (sebbene la lingua possa non essere completamente addestrata in quel tempo, che richiede giorni o settimane di pratica), ma una conoscenza pratica dei caratteri cinesi (3.000 caratteri per l'alfabetizzazione di base) richiede anni di duro lavoro studia.

toni

Tutte le parole cinesi hanno un tono di qualche tipo. La lingua cinese ha quattro toni pronunciati, che in pinyin sono contrassegnati da un piccolo simbolo sopra la vocale a cui si riferiscono, e un tono breve e meno pronunciato, chiamato 'tono chiaro', a cui non viene assegnato alcun indicatore tonale (vedi tabella sotto ).

Numero di tono

nome del tono

Simbolo di tono

Nome tono alternativo

Tono 1

tono alto

un

tono di soprano

Tono 2

tono crescente

un

tono interrogativo

Tono 3

tono crescente discendente

complicato

tono sarcastico

Tono 4

tono cadente

in

tono enfatico

Nessun numero di tono

tono chiaro

a (nessun simbolo)

tono calmo

I toni potrebbero anche avere nomi alternativi in ​​base a come suonano in inglese. Sembrerebbe che da questi nomi non si possa trasmettere un significato con il proprio tono di voce in cinese, poiché è legato alla pronuncia standard. Tuttavia, questo non è il caso.

Il cinese parlato spesso è così veloce che è difficile distinguere i singoli toni. Enfatizzare eccessivamente o pronunciare male i toni come un principiante può sembrare piuttosto orribile. L'inclusione dei toni (sebbene vitale per il vero pinyin) rende la scrittura o la digitazione in cinese un processo più noioso. Quindi, le parole cinesi, quando vengono adottate in altre lingue, vengono alleggerite dai loro toni. Per questi motivi, in questa guida alla pronuncia e nella maggior parte di questo sito Web, ignoriamo i toni quando scriviamo pinyin.

sillabe cinesi

L'unità standard della lingua cinese è la sillaba. Ogni carattere cinese è pronunciato come una sillaba. Le parole cinesi sono composte da uno, due o più caratteri e quindi una, due o più sillabe.* Ogni sillaba è una 'finale' o una 'iniziale' seguita da una 'finale'.

Ci sono solo 413 sillabe di uso comune, che rappresentano migliaia di caratteri cinesi (vedi sotto). VedereSillabe Pinyinper un riferimento istantaneo tra il pinyin e la pronuncia inglese intuitiva per ogni sillaba.

  • a, ai, an, ang, ao
  • ba, bai, ban, bang, bao, bei, ben, beng, bi, bian, biao, bie, bin, bing, bo, bu
  • ca, cai, cang, cao, ce, cei, cen, ceng, cha, chai, chan, chang, chao, che, chen, cheng, chi, chong, chou, chu, chua, chuai, chuan, chuang, chui, chun, chuo, ci, cong, cou, cu, cuan, cui, cun, cuo
  • da, dai, dan, dang, dao, de, dei, tana, deng, di, dian, diao, die, ding, diu, dong, dou, du, duan, dui, dun, duo
  • e, ê, ei, en, er
  • fa, fan, fang, fei, fen, feng, fo, fou, fu
  • ga, gai, gan, banda, gao, ge, gei, gen, geng, gong, gou, gu, gua, guai, guan, guang, gui, gun, guo
  • ha, hai, han, appendere, hao, lui, hei, gallina, heng, hm, hng, hong, hou, hu, hua, huai, huan, huang, hui, hun, huo
  • ji, jia, jian, jiang, jiao, jie, jin, jing, jiong, jiu, ju, juan, jue, jun
  • ka, kai, kan, kang, kao, ke, kei, ken, keng, kong, kou, ku, kua, kuai, kuan, kuang, kui, kun, kuo
  • la, lai, lan, lang, lao, le, lei, leng, li, lia, lian, liang, liao, lin, ling, liu, long, lou, lu, luo, luan, lun, lü, lüe
  • m, ma, mai, man, mang, mao, mei, men, meng, mi, mian, miao, mie, min, ming, miu, mo, mou, mu
  • n, na, nai, nan, nang, nao, ne, nei, nen, neng, ng, ni, nian, niang, niao, nie, nin, ning, niu, nong, nou, nu, nuo, nuan, nü, nue
  • o, o
  • pa, pai, pan, pang, pao, pei, penna, peng, pi, pian, piao, torta, pin, ping, po, pou, pu
  • qi, qia, qian, qiang, qiao, qie, qin, qing, qiong, qiu, qu, quan, que, qun
  • corse, squillò, rao, re, ren, reng, ri, rong, rou, ru, rua, ruan, rui, corri, ruo
  • sa, sai, san, sang, sao, se, sei, sen, seng, sha, shai, shan, shang, shao, lei, shei, shen, sheng, shi, shou, shu, shua, shuai, shuan, shuang, shui, shun, shuo, si, song, sou, su, suan, sui, sun, suo
  • ta, tai, tan, tang, tao, te, teng, ti, tian, tiao, ting, tong, tou, tu, tuan, tui, tun, tuo
  • wa, wai, wan, wang, wei, wen, weng, wo, wu
  • xi, xia, xian, xiang, xiao, xie, xin, xing, xiong, xiu, xu, xuan, xue, xun
  • ya, yan, yang, yao, ye, yi, yin, ying, yong, tu, yu, yuan, yue, yun
  • za, zai, zan, zang, zao, ze, zei, zen, zeng, zha, zhai, zhan, zhang, zhao, zhe, zhei, zhen, zheng, zhi, zhong, zhou, zhu, zhua, zhuai, zhuan, zhuang, zhui, zhun, zhuo, zi, zong, zou, zu, zuan, zui, zun, zuo

Iniziali e finali

Le iniziali sono inizi di sillaba. I finali sono sillabe intere o finali di sillabe.

A differenza della pronuncia inglese, che è divisa in una serie di suoni di consonanti e vocali, è più conveniente dividere la pronuncia cinese in suoni iniziali e finali. Ci sono 21 suoni iniziali, ognuno dei quali può essere espresso approssimativamente usando le consonanti inglesi. Ci sono 36 suoni finali, che sono puramente vocalici o un misto di pronuncia vocale e consonante. Vedere la tabella seguente per un elenco completo di iniziali e finali.

Classificazione Pinyin Pinyin da solo Pinyin in combinazione Suono IPA suono inglese Esempio (Note)
iniziale N / A B B B essere
iniziale N / A C ts ts gatti
iniziale N / A ch voi ch Cina
iniziale N / A D D D fare
iniziale N / A F F F divertimento
iniziale N / A G G G andare
iniziale N / A h h h lui
iniziale N / A J dℑ J ghiandaia
iniziale N / A a a a chiave
iniziale N / A l l l Piace
iniziale N / A m m m io
iniziale N / A n n n no
iniziale N / A P P P persone
iniziale N / A che cosa voi ch Cina
iniziale N / A R R R correre
iniziale N / A S S S così
iniziale N / A SH ? SH lei
iniziale N / A T T T a
iniziale N / A X ssh sshhh! (a metà tra s e sh)
iniziale N / A In In In noi
iniziale N / A voi
iniziale N / A con la trama per Annunci
iniziale N / A zh dℑ J ghiandaia
vocale finale a a a a gatto
vocale finale ai ai io occhio occhio
vocale finale un un un un un
vocale finale il il un marcio uomo
vocale finale al al aa℧ aoww aow! (Come a in at seguito da ow in gufo in rapida successione.)
vocale finale e/ê e ə / / è / uh è / uh
vocale finale No No No Ay giorno
vocale finale in in più nn corridore
vocale finale ita ita ? nng uomo
vocale finale è è : r ottobre fusa
vocale finale o o o: o o
vocale finale Ape Ape αŋ Ape lungo
vocale finale Dove Dove ? Oh Oh
w finale wa tra gli altri wa: Oh quark
w finale aspetta Oh wΛio perché perché
w finale furgone uan wan / wən wan/wen conosci formiche/andò (wen dopo j, q e x; altrimenti come w+an)
w finale wang i soldi wΛŋ wung che ingrato
w finale N / A Unione Europea wε: dove dove
w finale wen un wən lo voglio sorbo (NB: senza la 'a')
w finale weng N / A e wnng canottaggio (NB: senza la 'i')
w finale wei cipolla wei modo modo
w finale Dove UO Dove: lavoro indossato
w finale wu tu in: oo / tu boo/yoohoo (yoo dopo j, q e x; altrimenti oo)
e infine già lui e bene yahoo
e infine yan ian jεn yen yen
e infine quale iang jaŋ quale quale
e infine si iao ah yoww ehi!
e infine voi cioè jε: si si (come si)
e infine Yong iong jαŋ Yong Pyongyang
e infine voi io jə℧ me yoyo
e infine si ü giu: tu yoohoo
e infine yuan N / A jwεn tasso sei andato
e infine üe ju: : sei tu fai ventilare i vestiti
e infine yun N / A ju: n tu hai bisogno
e infine io a/i: uh / ee uh/bee (uh dopo c, ch, r, s, sh, z, zh; altrimenti ee)
e infine yin in In in in
e infine ying ing ing re

Suoni iniziali

Ci sono ufficialmente 23 suoni iniziali. La maggior parte delle iniziali delle sillabe cinesi ha esattamente la stessa pronuncia delle consonanti inglesi. In questi casi il pinyin non ha bisogno di spiegazioni. Vale la pena menzionare quattro eccezioni. In pinyin c rappresenta un suono ts, q rappresenta un suono ch, x rappresenta un suono ssh e zh rappresenta un suono j.

In pinyin i suoni w e y sono chiamati mezze iniziali. Quando agiscono come iniziali hanno i loro suoni familiari o sono silenziosi nei casi di wu e yi. Quando agiscono come la prima parte di un finale, w è rappresentato come u, ma mantiene il suono w, e y è rappresentato come i o due punti su u, ma mantiene il suono y. Vedi sotto.

Suoni finali

I finali delle sillabe cinesi finiscono sempre con un suono vocale, un suono n, un suono ng o, nel caso eccezionale, un suono er an r.*

L'educazione cinese divide le finali in finali semplici (singole vocali), finali composte (due o tre vocali) e finali nasali (vocali più una desinenza n o ng). Quattro finali che l'educazione cinese insegna non compaiono mai nel pinyin reale (ün, üan, uen e ueng), tuttavia compaiono le loro forme finali w e y finali (yun, yuan, wen e weng) (vedi tabella sopra).

In alternativa le finali potrebbero essere divise in tre categorie come nella tabella sopra: quelle che iniziano con un suono vocalico, quelle che iniziano con un suono w e quelle che iniziano con un suono y.

Ci sono 13 finali che iniziano con una vocale e che possono essere usate per rappresentare i personaggi a pieno titolo. Questi 13 iniziano tutti con le lettere a, e o o. Le altre finali richiedono tutte la prefissione di un suono w o y.

Ci sono nove finali che iniziano con un suono w. Il suono w è rappresentato come u quando una w finale è suffissa da un'iniziale: per esempio quando la finale wai è combinata con g in guai. La w viene eliminata del tutto da wu in combinazioni (per risparmiare sulle lettere) e non pronunciata, ad es. g + wu = g. Per usare meno lettere, wei si scrive ui, non uei, e wen si scrive un, non uen.

Ci sono 14 finali che iniziano con un suono y. Il suono y è rappresentato come i quando una y finale è suffissa da un'iniziale: per esempio quando la finale yao è combinata con m in miao. La y viene eliminata del tutto da yi, yin e ying in combinazioni (per risparmiare sulle lettere) e non pronunciata, ad es. m + ying = ming. Per usare meno lettere si scrive iu, non iou. L'ultimo yu è rappresentato come ü nelle combinazioni.

Suoni Eccezionali

Ci sono alcune sillabe pinyin usate di rado, che sono eccezioni alle classificazioni di cui sopra: hm, hng, m, n e ng.

* Il dialetto cinese settentrionale include spesso un suono rr alla fine delle parole. Per scrivere questo è necessario un carattere in più (che significa figlio o bambino), pronunciato er. Tuttavia, la sillaba extra, solitamente associata al carattere er, non è pronunciata. Invece il suono rr si modifica e diventa parte della sillaba precedente. In questo caso c'è un carattere in più rispetto alle sillabe in una parola.

Tabelle di esempi

Le seguenti sono tabelle che mostrano esempi del sistema pinyin cinese. Vedi sotto per una spiegazione approfondita del pinyin.

Suoni vocalici

Suoni vocali cinesi

Combinazioni vocali/consonanti

Il mandarino ha parecchi dittonghi (suoni compositi) e combinazioni di vocali e consonanti.

dittonghi cinesi

I suoni delle consonanti

Suoni di consonanti cinesi

Toni Pinyin

Il tono gioca un ruolo molto importante nel significato dei personaggi. Toni diversi in pinyin porteranno a caratteri e significati diversi di ogni parola cinese. Ci sono principalmente quattro categorie tonali nel pinyin: alto, ascendente, discendente-ascendente e discendente.

alto, alto ascendente, basso discendente-ascendente, alto discendente, neutro

toni cinesi

Esempio:

Un tono diverso in pinyin indicherà un carattere diverso e anche il significato sarà diverso.

toni cinesi