Laozi

Dao De Jing Dao De Jing.

Road to Road, molto Avenue. Una via che può essere la Via, non è la via consueta.
Il nome può essere nominato, molto famoso. Un nome che può essere un nome, è un nome insolito.

Le persone non sono davvero sicure se Laozi sia realmente esistito o quando o dove possa aver vissuto perché il primo resoconto storico in un testo rispettabile eraRegistri del Grande Storicodallo storico Sima Qian (~ 145-86 a.C.). In questo primo resoconto scritto, ci sono tre storie contraddittorie su di lui.

Insieme a queste storie scritte, ce ne sono molte leggendarie o fantasiose. Forse le persone che vivevano in regioni diverse hanno inventato storie su di lui che viveva nelle loro regioni. O forse, come descrivono alcune storie e credenze daoiste, le persone che seguono la strada del Dao possono vivere immortalmente o almeno per lunghi periodi di tempo. Quindi forse ha viaggiato molto e ha preso nomi diversi. Ci sono molte storie su di lui, ma tradizionalmente si dice che sia l'autore di un testo taoista chiamato ilDao De Jing. Alcune storie su Laozi, ilDao De Jinge Daoismo sono descritti di seguito.

I primi anni di vita

Una storia su di lui è che il suo nome era Li Er (李耳). Ha lavorato nella Biblioteca Imperiale di Zhou, ha scritto un libro che forse era ilDao De Jing, e ha viaggiato in un lontano paese in Occidente. Un'altra storia dice che il suo nome era Lao Laizi (老來子) al tempo di Confucio. La terza storia dice che fu chiamato Lao Dan (老聃) a Qin nell'estremo nord-ovest nel 370 aC e fu uno storico e astrologo. Una quarta storia su di lui era quella di quando era nato quando aveva 62 anni perché aveva trascorso quel tempo nel grembo materno.

taoismo

Tempio della nuvola biancaWhite Cloud Temple, un tipico tempio taoista

Il taoismo è fondamentalmente un termine per le filosofie e le credenze religiose indigene della Cina e, come definito in questo modo, è sempre stata la principale religione della Cina che colora tutte le altre. Il taoismo è la religione più antica della Cina. Un tempo, la terra chiamata Cina era la patria di numerosi popoli con origini razziali diverse.

Tutti questi gruppi etnici avevano probabilmente le loro divinità e credenze religiose speciali. Nel corso del tempo, regni e imperi sono cresciuti in varie aree e hanno iniziato a incorporarvi sempre più persone. Un tema comune in questi regni e imperi era la credenza nella vita dopo la morte, come si può vedere nelle antiche tombe di tutta la Cina. Quindi le persone dovevano rendere omaggio e prendersi cura dei morti e potevano parlare con loro attraverso medium e negromanti.

Alcuni cinesi hanno paura dei morti e cercano di obbedire ai morti o di placarli. Un'altra idea molto forte nella filosofia cinese è come dicono i cinesi: se credi in qualcosa, è reale. Insieme a questo c'è l'idea che la realtà non è realmente e non c'è davvero nessuna Verità. Quindi non importa se un certo uomo di nome Laozi che ha scritto ilDao De Jingrealmente esistito o no.名可名,非常名。 Un nome nominabile di solito non è il nome.

Gli antichi generalmente non volevano morire. In genere volevano vivere a lungo. Così hanno sviluppato diversi metodi per continuare a vivere. Alcuni taoisti affermano che ci sono esseri umani di centinaia o migliaia di anni che sono coinvolti nelle loro vite e negli affari della Cina, e alcuni daoisti adorano questi immortali.

Alcuni immortali una volta morirono ma tornarono in vita in un altro modo. Si dice che ci siano metodi interni ed esterni per prolungare la vita. I modi interni implicano il controllo e il movimento intorno alla Chi o la meditazione o l'inazione. Le vie esterne coinvolgono farmaci fatti di minerali o elementi come mercurio o medicinali a base di erbe.

Ci sono pantheon taoisti con centinaia di dei e immortali. Esempi di divinità taoiste sono Man e Mo. Queste sono due divinità popolari nel sud della Cina. Queste divinità erano due uomini che si dice siano vere figure storiche e sono spesso adorati insieme nei templi di Man Mo. Un altro dio èGuan Yuche era un generale di successo che ha combattuto per Cao Cao e Liu Bei durante il periodo dei Tre Regni. Generali e guerrieri lo pregano.

L'etica e la filosofia taoiste sostengono che l'inazione (senza azione, wuwei, ) è l'obiettivo generale. Si tratta di non applicare una volontà a una questione. Un taoista crede più o meno che se non si fa nulla, tutto andrà a posto in modo naturale. Insieme a questa idea principale generale c'è l'idea che la realtà è soggettiva ed è fatta soggettivamente. Quindi, non c'è vera realtà o verità, ma frammenti di essa negli individui.

Insieme a questi concetti generali ci sono tre Virtù principali chiamate i Tre Tesori che colorano il pensiero. Queste virtù sono compassione, moderazione e umiltà. Possono anche essere tradotti in inglese come gentilezza, semplicità (senza eccessi) e modestia. Questi concetti possono riassumere molto sulla filosofia e sugli ideali cinesi nativi sulla vita.

Dao De Jing

La filosofia del taoismo ha due testi principali. Il principale si chiamaDao De Jing(Tao De Jing).Dao De Jingsignifica ilVia della Virtù Scrittura. Si dice che Laozi abbia scritto ilDao De Jing.

Il testo secondario chiamato ilZhuangzi(莊子). Si dice che questi testi siano stati scritti prima della campagna di roghi dei libri di Qin durante la quale la maggior parte della letteratura religiosa e filosofica nell'Impero Qin fu distrutta, per quanto gli storici capiscano cosa sia successo. Alcune persone pensano che ilZhuangziè stato collegato con ilDao De Jingcome i principali testi del taoismo durante la dinastia Han circa 2000 anni fa. Si dice che Zhuangzi sia lo scrittore delZhuangziscrittura.